CARSO E DINTORNI

Situato in centro del paese di Opicina, il Ristorante Hotel Valeria, dista soli 3 km dal confine con la Slovenia (Fernetti) e 10 miniti di macchina dal centro di Trieste. Grazie alla sua posizione strategica rappresenta una soluzione comoda per singoli e famiglie, che cercano un hotel confortevole, con ottima cucina locale, dove sentirsi coccolati, come a casa propria.

Da Opicina è possibile inoltre raggiungere con mezzi pubblici o macchina tutte le località dell’altipiano carsico. Sono disponibili, su prenotazione e previo accordo, visite presso i produttori locali di vino, olio e miele.

mappa-carso

1

La provincia di Trieste si estende lungo una piccola striscia di terra nell’estremità sud-orientale del Friuli Venezia Giulia, tra il Mare Adriatico e il confine con la Slovenia. La peculiarità dell’ambiente, i tesori di storia e arte e il carattere spiccatamente mitteleuropeo la rendono una destinazione straordinaria, che in passato ha incantato e ispirato importanti scrittori come Rainer Maria Rilke, James Joyce, Italo Svevo.

2

La Grotta Gigante è una grotta carsica, esplorata nel 1840 e aperta al turismo dal Club Touristi Triestini già nel 1908. La grotta è situata sull’altipiano del Carso, a pochi chilometri dalla città di Trieste e dal confine con la Slovenia (valico di Monrupino). La sua principale caratteristica è quella di essere la grotta turistica contenente la sala naturale più grande al mondo: un singolo vano alto circa 98,50 metri, lungo 167,60 metri e largo 76,3 metri. Inserita nel guinness dei primati dal 1995.

3

Lipica è l’allevamento di cavalli più vecchio di Europa, che continuamente alleva una delle più vecchie razze culturali di cavalli. Per questo motivo ha un significato di eredità storica, culturale e naturale straodinario sia per l’ambiente sloveno sia per quello europeo.Lipica è l’allevamento di cavalli più vecchio di Europa, che continuamente alleva una delle più vecchie razze culturali di cavalli. Per questo motivo ha un significato di eredità storica, culturale e naturale straodinario sia per l’ambiente sloveno sia per quello europeo.

4

Le Grotte di Postumia sono sicuramente le grotte più famose al mondo. Si tratta della maggiore attrazione turistica della Slovenia, classico esempio di carsismo, situato alla periferia della città di Postumia. Le Grotte di Postumia sono un intreccio di quasi 21 km di caverne e gallerie (scoperte fino a oggi), dove in 185 anni sono passati oltre 30 milioni di visitatori. Sono le grotte più estese del Carso, nonché le più visitate d’Europa. Le caverne sono ricche di stalagmiti e stalattiti che si formano attraverso processi impercettibili a occhio, la cui formazione richiede migliaia di anni. Lo sviluppo di queste stalagmiti e stalattiti è dovuto all’afflusso d’acqua contenente carbonato di calcio.

5 – 6

La zona di produzione “Carso” comprende un territorio ridotto ma ancora integro, poco intaccato e molto eterogeneo. Un ambiente tenacemente conservato, che dona uve preziose e vini di spiccata personalità.
Sul Carso, quindi, si punta sulla qualità più che sulla quantità. Attualmente il marchio D.O.C. nella provincia triestina è riservato a Vitovska, Terrano, Chardonnay, Malvasia, Sauvignon, Merlot e Refosco. Tutti vini veri, genuini. Tutti vini da provare.
Il Consorzio per la Tutela della Denominazione di Origine Controllata dei vini “Carso” risponde allo 040 417649.

7

Grado, detta l’Isola d’Oro, è posizionata tra la sua laguna e il mare Adriatico, una lingua di terra che un tempo rappresentava la linea di costa. Grado è divenuta una delle stazioni turistiche balneari più importanti dell’alto Adriatico e conta su numerose risorse sia naturali che artistiche.
La bellezza di Grado sta nel suo mare turchese, nelle sue spiagge assolate; ma caratteristico è anche il suo centro storico, tuttora circondato dalla bellissima laguna. Piccoli edifici immersi in un suggestivo contesto di calli e piazzette rendono questa cittadina indimenticabile.

8

Portorož è una località sita nel comune di Pirano (Slovenia).
Dalla fine del XIX secolo la cittadina è divenuta un conosciutissimo centro termale e balneare e dall’inizio del Novecento è divenuta una delle spiagge più conosciute nel litorale altoadriatico, assieme ad Abbazia, Lido e Grado. In essa ha sede tra gli altri il Palace Hotel, uno dei più importanti resort d’epoca (venne costruito all’epoca della monarchia austro-ungarica) ed è attualmente uno dei migliori alberghi nell’area tra Venezia e Ragusa di Dalmazia.La città è servita con le aree circostanti dall’aeroporto internazionale di Portorose che è collocato nel villaggio di Sicciòle.

Start typing and press Enter to search